Self Diagnosis Test

Italiano English

Ogni organizzazione è come un organismo vivente. Molto spesso in caso di malessere l’organismo stesso ha già in sé le risorse per risolvere eventuali problemi. Le risorse di un’organizzazione sono le persone che vi lavorano. Così come in un organismo talvolta si rende necessario riattivare certe funzioni, stimolare determinate attività, in un’organizzazione può rendersi necessario riattivare meccanismi costruttivi capaci di alleviare, risolvere e superare le difficoltà e i malesseri. Per questa ragione abbiamo individuato 10 condizioni tipiche in cui un’organizzazione può ritrovarsi per ragioni fisiologiche o, in casi più estremi, per ragioni patologiche. Giocando con la metafora abbiamo voluto identificare accanto alle patologie principali, anche alcune possibili patologie secondarie, le possibili cause o fattori di rischio, e le parti dell’organismo direttamente coinvolte ed un test di autodiagnosi che vi permetterà di  valutare la condizione della vostra organizzazione.

I test proposti non hanno una validità scientifica ma vogliono essere un modo di giocare “serio”, una occasione di riflessione sulle dinamiche della vostra organizzazione. Un primo approccio per avvicinarvi ai percorsi specifici che vi proponiamo, mirati a migliorare o mantenere una condizione ottimale di benessere della vostra organizzazione.

Crisi di identità

minifig_b4bricks.org

Descrizione: La crisi d’identità è molto spesso fisiologica e può manifestarsi in organismi molto giovani, in organismi maturi che hanno subito traformazioni recenti o essere causata dall’invecchiamento. L’assenza di un’identità forte rende arduo il confronto e la collaborazione con altre organizzazioni ed influisce sulla visione del futuro. Può condurre ad aritmia strategica.
Sintomatologia frequente: Crisi d’identità  | Personalità multiple | Disturbi della crescita o dell’invecchiamento | Personalità bipolari
Possibili cause: Genesi e mutazioni fisiologiche
Aree coinvolte: Ad essere coinvolti sono i top level manager (Membri del CDA, membri del direttivo, presidente, vice presidente, CEOs… Sono le persone responsabili per il controllo e la supervisione dell’intera organizzazione e dei vari dipartimenti) e i middle level manager (responsabili di dipartimento o di area). Se i primi definiscono gli obiettivi ed i piani strategici, i secondi, con funzioni direzionali ed esecutive, dovrebbero condividere le Vision e la Mission aziendale.

Percorso consigliato: Identity >>

Aritmia strategica

minifig_b4bricks

Descrizione: L’aritmia strategica è connotata da una estrema sensibilità del soggetto alle mutazioni esterne che comporta frequenti cambi umorali, cambi di direzione, comportamenti contraddittori. Non si ha una chiara prospettiva del futuro che viene percepito passivamente o come una minaccia. L’evoluzione dell’aritmia strategica conduce alla mancanza di coordinazione neuro-motoria e, nei casi più gravi, in malattie autoimmuni.
Sintomatologia frequente: Visione appannata | Attacchi di panico |Sonnolenza | Riflessi lenti | Fobie generalizzate| Comportamenti asociali
Possibili cause: Mutazioni esogene
Aree coinvolte: L’aritmia strategica coinvolge il cuore dell’organizzazione ovvero i middle level manager che hanno funzioni organizzative e direzionali, eseguono piani organizzativi seguendo le policy e gli obiettivi definiti dal top management, e soprattutto sono responsabili dei manager di livello inferiore, delle dinamiche dei team, dei risultati. I risultati infatti devono sempre essere valutati in un quadro più ampio di obiettivi a medio e lungo termine e devono tener conto del mutamento, anche repentino, degli scenari.
Percorso consigliato: Strategy >>

Mancanza di coordinazione neuro-motoria

minifig_b4bricks.org

Descrizione: La mancanza di coordinazione neuro-motoria produce scompensi ed un grande dispendio di energia impiegata nella gestione interna del gruppo di lavoro. Tale situazione conduce ad azioni disarmoniche dell’organismo ed una generalizzata sensazione di stallo. Una delle sue manifestazioni è la richiesta, ad ogni livello, di ricevere indicazioni operative chiare cui attenersi. I deficit di coordinamento, se non affrontati, possono sfociare in malattie autoimmuni.
Sintomatologia frequente: Mancanza di coordinazione neuro-motoria | Malattie virali |Sonnolenza | Disturbi dell’udito | Aggressività | Comportamenti asociali
Possibili cause: Ambientali e relazionali
Aree coinvolte: Può essere coinvolta la quasi totalità dell’area manager (ad eccezione dei top-level managers) fino a comprendere gli executives.  Ogni caso deve essere analizzato in modo dettagliato anche in ragione della reale struttura organizzativa.
Percorso consigliato: Team Building >>

Inerzia creativa

minifig_b4bricks.org

Descrizione: L’inerzia creativa è una forma di pigrizia mentale in cui si è affaticati al solo pensiero di cambiare le proprie abitudini consolidate. Se la necessità di un cambiamento e di innovazione è comunque riconosciuta dall’organismo, la tendenza è di rivolgersi ad esperti esterni con potere di indirizzo per tutti. L’innovazione è vissuta come un fattore esogeno che può essere inoculato ma questa situazione può condurre a crisi di rigetto.
Sintomatologia frequente: Affaticamento | Astenia | Inappetenza |Spossatezza | Depressione
Possibili cause: Stile di vita sedentario e cattive abitudini
Aree coinvolte: Tutte le parti dell’organismo possono essere affette dall’inerzia creativa. L’innovazione può riguardare le strategie di medio e lungo periodo, ma anche le strategie operative o i singoli processi o le più semplici procedure. La creatività può essere utile a determinare approcci inediti in scenari conosciuti o determinante per affrontare condizioni esterne in costante mutamento. Il contributo di tutti può essere utile per formulare percorsi inediti che non verrebbero esplorati spesso, solo per inerzia o pigrizia mentale.

Percorso consigliato: Creativity >>

Crisi di rigetto

005

Descrizione: Le crisi di rigetto si manifestano in quelle parti dell’organismo che non si sentono responsabili direttamente dei deficit o dei problemi che hanno reso necessario il cambiamento. Una parte dell’organismo in sé sana ha difficoltà ad adattarsi a qualcosa che viene vissuto come un corpo estraneo. Può condurre a forti squilibri interni e generare crisi d’identità.
Sintomatologia frequente: Infiammazioni| bipolarismo| Aggressività |Fobie generalizzate
Possibili cause: Mutazioni endogene
Aree coinvolte: Possono essere coinvolte le aree manager di livello medio e la first-line che spesso subiscono il cambiamento come imposizione da parte del top level manager. I cambi delle figure ai massimi livelli dell’organizzazione sono vissuti come una possibile minaccia da parte di chi ha responsabilità direzionali ed organizzative perché possono mettere a repentaglio posizioni acquisite o modalità operative consolidate.

Percorso consigliato: Change >>

Malattie autoimmuni

minifig_b4bricks.org

Descrizione: Sono alterazioni del sistema immunitario che danno origine a risposte immuni anomale o autoimmuni, cioè dirette contro componenti del proprio organismo in grado di determinare un’alterazione funzionale o anatomica del distretto colpito. Possono essere causate da una delle condizioni fisiologiche in cui l’organismo può trovarsi nel corso della propria vita (crisi di identità, deficit di coordinamento neuro motorio, inerzia creativa, crisi di rigetto) che, se non affrontate, possono sfociare in vere e proprie patologie.
Sintomatologia frequente: Infiammazioni| Bipolarismo| Aggressività |Fobie generalizzate
Possibili cause: Fattori genetici o ambientali
Aree coinvolte: Qualsiasi parte dell’organismo può essere colpita da malattie autoimmuni ed i problemi possono manifestarsi a causa di tensioni tra i diversi dipartimenti o all’interno dei medesimi. Talvolta sono chiari i settori interessati dal conflitto interno ed è quindi può essere semplice risalire alle cause per rimuoverle. In altri casi si presenta un quadro sintomatologico diffuso ma non sono note la parti dell’organismo colpite. In tal caso è necessario eseguire una diagnosi accurata.

Percorso consigliato: Conflict >> o Diagnostic >>

Sindrome da stress

005

Descrizione: Lo stress (letteralmente ‘sforzo’, ‘tensione’) è una risposta di adattamento a delle sollecitazioni esterne (chiamate ‘stressor’) che può avere o meno dei risvolti patologici: ci si ammala di stress quando il cattivo adattamento a un evento stressante determina l’insorgenza di un quadro patologico. Può essere concomitante a crisi di rigetto e condurre a deficit di coordinamento neuro-motorio o verso alterazioni del sistema immunitario.
Sintomatologia frequente: Infiammazioni| Febbre| Insonnia| Aggressività | Cefalea
Possibili cause: Fattori ambientali
Aree coinvolte: La sindrome da stress colpisce di frequente le aree manager con responsabilità gestionali o di indirizzo e con diretta responsabilità dei risultati ottenuti dagli esecutivi. Uno dei fattori scatenanti dello stress può essere individuato nella consapevolezza che le azioni concordate e le strategie condivise appaiono insufficienti o inefficaci rispetto ad uno scenario esterno mutato: il soggetto quindi vive la contraddizione di svolgere bene il proprio compito ma avverte che tale compito non condurrà a risultati positivi.

Percorso consigliato: Stress Management >> 

Mantenimento dell’efficienza psico-motoria

007

Descrizione: Una delle modalità per il mantenimento della piena efficienza psico-motoria consiste nello svolgere costantemente attività che stimolino l’organismo in ogni sua parte, mettano alla prova la sua capacità di reazione emotiva anche in situazioni quotidiane e non eccezionali. Il rischio di passare dal senso della routine all’indifferenza e quindi all’apatia, può essere scongiurato con il costante esercizio psico-motorio
Indicazioni: per la prevenzione di apatia operativa, abulia strategica, astenia ed inerzia creativa o in previsioni di attività impegnative

Aree da coinvolgere: Gli esercizi finalizzati al mantenimento dell’efficienza psico-motoria devono coinvolgere tutte le parti coinvolte nel concept di un progetto, non solo il livello manager direttamente interessato ma possibilmente anche il livello esecutivo. Oltre ai valori di carattere generale, alla condivisione delle strategie a medio e lungo termine, ogni parte dell’organismo deve poter riconoscere il proprio apporto costruttivo all’interno di un’attività (progetto) i cui risultati siano facilmente riconoscibili ed i cui effetti siano delimitati nel tempo.

Percorso consigliato: Concept >> 

Mantenimento dell’efficienza metabolica

minifig_b4bricks

Descrizione: L’assunzione di elementi esterni è uno dei principi fondamentali per la sopravvivenza di un organismo, la qualità di tali elementi determina il benessere dell’organismo stesso. Organismi evoluti e consapevoli non si limitano a verificare il giusto equilibrio tra proteine, vitamine o a tenere sotto controllo l’apporto calorico. La tracciabilità dei processi, l’assicurarsi circa la provenienza degli alimenti è altrettanto importante per chi abbia esigenze più complesse che, ad esempio, coinvolgono la sfera etica. La sfera sensoriale (il soddisfacimento del gusto) è altrettanto importante per configurare una corretta alimentazione.
Indicazioni: per prevenire disfunzioni metaboliche

Aree da coinvolgere: L’assunzione di nuovi elementi è una fase molto delicata per un organismo sia per la sostituzione dei tessuti (turn over del personale) sia per alimentare la crescita o governare le mutazioni fisiologiche. I middle manager, che sono responsabili delle dinamiche e dei funzionamenti dei team e delle persone con cui lavorano, definiscono indicatori di performance, stabiliscono premi e incentivi per motivare le persone, devono essere sicuri che i nuovi elementi possano essere compatibili con l’organismo ed in grado di apportare benefici.

Percorso consigliato: Human Resources >> 

  1. Leave a comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: