CONCEPT Path

Concept_b4bricks

Italiano English

Quadro: Il team si trova ad affrontare un progetto su un tema inedito, coerente con la propria mission e la propria strategia ma, prima di entrare nella fase operativa, ha bisogno di approfondire la specificità del progetto.
Necessità: Il team ha bisogno di mettere a fuoco i concetti generali che sono alla base del progetto
Attività:  Costruzione condivisa del concept 

Dalla conoscenza condivisa al progetto

L’approccio multidiciplinare è sempre più riconosciuto quale strumento utile per costruire progetti innovativi ed efficaci.

Non si tratta di mettere solo attorno allo stesso tavolo un insieme di competenze ma, sempre più spesso, di ammettere allo stesso tavolo i portatori di interesse, coloro i quali possono manifestare un’esigenza, fino ad includere in certi casi i destinatari stessi di un servizio o di un prodotto. A ben guardare possiamo dire che le esigenze e gli interessi possono essere considerati quali competenze specifiche. Si può prescindere dagli User Requirements in un progetto? Si può prescindere dai vincoli (posti o subiti) dell’organizzazione che dovrà gestire un servizio (si pensi alla PA)? Non è forse la cosa più saggia chiedere ad un utente come vorrebbe un servizio o, prima ancora, chiedergli di quale servizio ha bisogno?

Inutile nascondere che qualsiasi persona o gruppo di persone interrogate circa i propri bisogni corre il rischio di concentrarsi e rivendicare già le soluzioni piuttosto che esprimere delle necessità. La pressione dei media influenza l’attesa di precise risposte, guarda caso le risposte che il mercato è già in grado di fornire: non è forse questa la strategia del marketing? L’innovazione non è solo nelle possibili risposte ad un’esigenza ma va ricercata all’inizio, nel cercare di far emergere bisogni reali ma mai rivelati o mai rivelati con altrettanta chiarezza. Si tratta di processi complessi, che necessitano una guida.

Considerare utenti e gestori parte del team di progetto è quindi certamente una buona idea ma è anche la situazione in cui può manifestarsi in modo più radicale l’Human Divide. Al di là delle competenze specifiche e delle capacità degli individui, quanto influisce nel concept di un progetto la diversità di ruolo dei partecipanti al team? Qual è il punto in cui si possono incontrare utenti, gestori e coloro i quali sono portatori di expertise specifiche?

Un approccio al concept di un progetto che coinvolga una piattaforma allargata di partecipanti (esperti di discipline differenti, eventuale coinvolgimento dei gestori di un servizio o fornitori di un prodotto, possibile coinvolgimento dei destinatari di un servizio/prodotto) necessita di superare l’Human Divide: per tutto questo il percorso Concept sfrutta nel modo forse più adatto tutte le potenzialità del metodo  LEGO® SERIOUS PLAY™.

Durata

La durata è variabile da caso a caso e dipende dagli obiettivi, che possono limitarsi alla definizione di un concept fino alla realizzazione del mock-up del prodotto o servizio . Può variare da 4 ore a 2 giorni o prevedere più fasi distanziate nel tempo.

Approfondimenti

Building Knowledge [17/02/2013] ~ What is knowledge? How can we build our knowledge and become learners? Reflecting on the construction of knowledge and the maieutic approach.

 

  1. Leave a comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: